Assicurazione Sanitaria THAILANDIA

Per visitare la Thailandia non è richiesta una assicurazione sanitaria obbligatoria ma senza una polizza medica non avrete diritto a cure...

Anche se leggermete passata di moda, la Thailandia resta un'ambita meta turistica per molti connazionali e se non fosse per la lontananza e per qualche insicurezza che incute nei visitanti, sarebbe ancora più frequentata dagli italiani. Uno dei timori nell'intraprendere un viaggio in Thainlandia riguarda proprio le problematiche sanitarie o di salute... In effetti va presa qualche precauzione ma niente di cui spaventarsi e diciamo subito che è vero che sia molto raccomandato visitare la Thainlandia avendo una assicurazione sanitaria o una polizza viaggio per far fronte ad eventuali emergenze sanitarie.

Nelle principali città thailandesi si trovano ospedali pubblici di discreta qualità, buoni servizi, buona igiene, personale attento che quasi sempre parla inglese ed è disponibile a capire, o interpretare, le necessità dei pazienti.

Attenzione però, perchè per gli stranieri le attenzioni sanitarie offerte dagli ospedali pubblici della Thailandia non sono gratuite e nemmeno economiche... Non vi presteranno alcun servizio medico se non dopo che avrete pagato le prestazioni sanitarie necessarie e nel caso che vi troviate incoscenti a seguito di un incidente, un attacco cardiaco o altra grave malattia e vi salvino la vita, appena recuperati i sensi vi vedrete presentare il conto e non vi lasceranno uscire fino a che avrete saldato l'importo totale.

Il servizio sanitario in Thailandia migliora ancora nelle cliniche private, affidabili quasi come quelle europee ma decisamente care...

La conclusione è che prima di partire per la Thailandia è assolutamente raccomandata la stipula di una assicurazione sanitaria o una buona polizza viaggio che includa coperture mediche. In questo caso controllate molto bene clausole, massimali, franchigie e tutto il resto perchè per mantenere i costi di una polizza amplia come lo è una viaggio, spesso, non tutte le coperture incluse sono di livello sufficente a tutelarvi veramente.

Qualche consiglio generale... Per entrare in Thailandia non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria. Sopratutto se si ha in programma un soggiorno nelle zone rurali del paese, però, è molto consigliato vaccinarsi contro l'epatite A e B. Potreste voler anche seguire una profilassi antimalaria... ...o altrimenti organizzatevi, proteggetevi dalle zanzare... scongiurerete anche il rischio dengue, malattia "sorella" della malaria per cui ancora non esiste un vaccino.

Vi sembrerá d'obbligo provare la cucina tipica della Thailandia... Anche se invitanti, le classiche bancarelle che offrono cibi vari, incluso carne e pesce, dovrebbero essere evitate, anche quando sembrano proporre pietanze pulite e succulente... purtroppo è facile rimanere vittime di infezioni intestinali, magari non serie ma sicuramente in grado di rovinarvi la vacanza...

Per le bibite valgono le raccomandazioni comuni a tanti paesi... preferite quelle imbottigliate, magari già belle fredde così non vi attirerà molto l'idea di farvi aggiungere del ghiaccio che potrebbe essere stato prodotto con acqua non purificata e quindi popolata di batteri sconosciuti agli stomaci medi italiani...

Passeggiate per la Thailandia copie dei vostri documenti alla mano, comprese quelle delle certificazioni della assicurazione sanitaria o polizza sanitaria... verificate che si veda chiaro che è vigente, pagata, che riporti nome e numero di intestatario e beneficiari... e appuntatevi bene tutti i numeri di emergenza che la compagnia di assicurazione vi fornirá, anche in più posti differenti... Cercarli sotto strees o peggio, sotto shock, o farli cercare a terze persone tra i vostri bagagli potrebbe risultare molto complicato...

 

Conosci la innovativa assicurazione sanitaria Dottorcare: Garanzie e Coperture Polizza Sanitaria Dottorcare

Se giá conosci Dottocare e vuoi subito acquistarla o fare un preventivo: Dottorcare Preventivo Polizza Sanitaria